Le pizzette la mia passione!

Pizzette al fornoRicetta Pizzette rosse

Quando gli ospiti sono tanti , preferisco  puntare su piatti semplici ma buoni. Sicura di far bella figura scelgo sempre la  ricetta  delle pizzette: sono pratiche da preparare ed apprezzate da tutti. Ma la cosa più importante, è che si possono preparare il giorno prima, così da non trovarsi all’ultimo con troppe cose da fare.
Le ricette classiche però non vanno bene, per delle pizzette da preparare prima e da intiepidire solo all’ultimo: la pasta diventa gommosa, insipida, tendendo ad assomigliare a quella industriale. E far pensare che io compri tutta roba industriale non è certo quello che voglio. Fortunatamente c’è un piccolo trucchetto che permette di risolvere il problema: il burro! Aggiunto all’impasto della pizza il burro permette alla pasta di rimanere fragrante e compatta anche dopo un giorno dalla cottura, e rende le pizzette deliziose persino se mangiate fredde.
Ingredienti per 30 pizzette circa:
– 100 gr di farina 0
– 150 gr di farina di Manitoba
– 125 ml di acqua
– mezza bustina di lievito di birra secco (o mezzo panetto di quello fresco)
– 25 gr di burro
– 1 cucchiaino di zucchero
– 2 cucchiaini di sale fino
– 2 cucchiaini di olio di oliva
– polpa di pomodoro
– mezza mozzarella
-origano
– sale per la salsa
Procedimento:
Riattivate il lievito lasciandolo una decina di minuti in una terrina con l’acqua tiepida e lo zucchero ben sciolto. Quando inizierà a fare le bolle aggiungetevi le farine già mescolate al sale, l’olio d’oliva ed impastate. Consiglio di fare questa operazione a mano, credo che sentire sotto le dita l’impasto sia fondamentale per evitare errori.
Quando sarà abbastanza omogeneo trasferitelo sul piano di lavoro ed aggiungete il burro a temperatura ambiente ridotto a fiocchi. Impastate fino a che non sentirete più il burro sotto le dita, indice di un impasto ben omogeneo.
Ricordate che l’impasto deve “pulire” la tavola e le vostre dita asportando gli eventuali residui presenti, non appiccicarsi al piano di lavoro. Nel caso serva, aggiungere altra farina. Le dosi di farina negli impasti non possono mai essere precise, molto dipende dall’umidità dell’ambiente ed anche dalla marca di farina usata.
Formate una palla unica, infarinatela leggermente sulla superficie e mettetela a lievitare in una terrina coperta da un panno appena umido. Qualsiasi posto tiepido, lontano da correnti d’aria, andrà benissimo.
Dopo mezz’ora formate con l’impasto dei dischetti, alti circa mezzo centimetro. Formateli leggermente più piccoli delle pizzette che volete ottenere. Lasciate lievitare, ben distanziati e su della carta forno, altri 45 minuti.
Nell’intanto scaldate il forno a 200°C.
A questo punto, con un pollice, create delicatamente una fossetta al centro di ogni pizzetta. Farcite con un mezzo cucchiaino di salsa di pomodoro, già salata e condita con abbondante origano. Quindi completate ogni pizzetta con un cubettino di mozzarella.
Cuocete le pizzette al forno per 12-15 minuti, in base alla loro dimensione ed altezza.
Potete servire le pizzette subito o aspettare che si intiepidiscano. Potete anche mangiarle una volta fredde, grazie al trucco del burro nell’impasto, così come intiepidirle nuovamente in seguito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...